cassetto

In uno dei gruppi che seguo è stato pubblicato questa immagine.

Immediatamente tutti hanno risposto che hanno un cassetto simile, se non più confuso, e che ce l’avevano i nonni e pure i genitori, così via per generazioni e generazioni.

Quando eravamo bambini non avevamo questo cassetto, erano i nostri genitori ad averlo, la zia, i nonni…

I piccoli nei cassetti ci tengono i sogni. Sogni bellissimi in cui saranno giovani astronauti, in cui saranno la prima donna a mettere su casa su Marte, in cui scriveranno romanzi che gli permetteranno di restare in pigiama ogni giorni della loro vita, che diventeranno come Bill Gates, o come Senna, o come Elvis, o come … beh la lista sarebbe lunghetta.

Poi si cresce, i sogni piano piano si “spostano” si “modificano” alcuni vanno semplicemente via.

Nel cassetto appaiono altre cose: batterie, nastro adesivo, forbici (il perfetto kit del serial killer) bottoni e tutto il resto…

I sogni non hanno più posto

Annunci