Su Paramount Channel questa sera ho scoperto le repliche di Sexx&theCity.

Direte voi: una che guarda questo telefilm sta a casa il sabato sera?
Risponderò io: tutti si ammalano 😛

sex-and-the-city

Ho capito in questo preciso istante dove nascono le fashion blogger, nascono da sex&theCity.
Certo non hanno molto a che fare, i temi intendo, ma poi trovi questa bellissima donna, che tiene una rubrica sul sesso, e che è praticamente un’icona della moda, si fa vedere a tutte le feste e poi ad un certo punto inizia a dettare lo stile a new york, lavorando per uno dei giornali di moda più conosciuti al mondo!

Guardare il telefilm dopo essere stata a new York cambia tutto, queste mega feste, queste donne bellissime che escono ogni notte… beh in realtà escono alle 18, massimo alle 19.

Cenano tardi quando cenano alle 19.30, alle 23 i locali sono quasi in chiusura, allora ridimensioni il tutto e comprendi come facciano a stare fuori ogni sera fino a tardi (rientrano alle 22 massimo), e prendere i taxi a qualsiasi ora: ci sono poliziotti ovunque, soprattutto a Manhattan, non ci sono certo i rischi che ci sono a Roma.

I tassisti abusivi non esistono, giri l’angolo e c’è una volante della polizia, ne giri un’altro e ne trovi un’altra. Per non parlare delle telecamere di sicurezza…
Per non parlare del fatto che a mezzanotte sono tutti a letto! Anche le feste finiscono ad orari precisi, e non c’è da dire, i padroni di casa ti cacciano proprio quando è ora.

La vita non è paragonabile a quella di Roma, se il Central Park fosse a Roma sarebbe pieno di violenza e di tossicomani o di senza tetto e stupratori.
Il parco dopo il tramonto è vigilato, se sosti vicino ad un’ingresso troppo a lungo arriva una guardia e ti chiede cosa stai facendo, girare nel parco di notte non è più pericoloso che frequentarlo di giorno, cambiano le facce, ma non cambia il livello di rischio.

Sapere questo abbassa il livello di trasgressione del film , rende tutto più normale, e la cosa è davvero inquietante!

Annunci